International School of Music Cork: la nuova scuola di musica in città

0
162
international school of music

Che Cork sia una città culturalmente viva non è un mistero: con artisti ad ogni angolo pronti ad esibirsi, la Rebel City è sempre accompagnata da musica in ogni momento della giornata. Se anche voi siete appassionati di musica ma non sapete da dove cominciare per muovere i primi passi in questo mondo o se, al contrario, siete già musicisti e cercate una scuola in cui migliorare la vostra tecnica, l’International School of Music di Cork è il posto che fa per voi.
Al fine di presentare la scuola al nostro pubblico di italiani Cork, abbiamo intervistato la giovane fondatrice Ani Luna Zafieri, di origini italo-croate…
international school of music

International School of Music Cork: di cosa si tratta?

La International School of Music Cork é una nuova scuola di musica nel cuore della città che fornisce un’educazione musicale a qualsiasi livello o età.
La ISM Cork offre lezioni di strumento individuali o di gruppo con insegnanti di esperienza in diverse istituzioni e generi musicali. La novità di questa scuola é che oltre ad offrire lezioni di 10 strumenti tra cui Pianoforte, Chitarra, Ukulele, Violino e altri, e le 4 classi teoriche, offre anche la possibiltà di scegliere la lingua d’insegnamento. Al momento abbiamo 5 lingue tra cui scegliere: Inglese, Italiano, Spagnolo, Croato e Tedesco, e speriamo che in un futuro ne avremmo anche altre.

Dove è nata l’idea di far nascere la scuola proprio qui a Cork?

Premessa: io sono nata a Fiume, in Croazia, da madre di origine Italiana. Bilingue dalla nascita, ho sempre usato entrambe le lingue a base giornaliera. Tutto il percorso scolastico e musicale l’ho fatto in lingua italiana che mi ha poi portato ha fare le due lauree rispettivamente ai conservatori di musica di Trieste e poi di Venezia.
Quattro anni fa, dopo il conseguimento del diploma Magistrale, ho avuto la possibilità di tornare in Irlanda come tirocinante in una delle scuole di musica; periodo conclusosi con l’offerta lavorativa e la decisione di trasferirmi definitivamente. Nei 3 anni successivi ho lavorato a tempo pieno in due scuole di musica, con 70 studenti a settimana.

L’idea di far nascere la International School of Music Cork é nata dall’esigenza mia di voler usare tutte le potenzialità nell’insegnamento e quindi anche le tre lingue che parlo fluentemente.
Altri paesi hanno già accolto questa novità nell’insegnamento musicale e io ho avvertito la mancanza di una tale struttura in una città multinazionale come Cork.

Ritengo che la conoscenza di un’altra lingua sia sempre una ricchezza e ho sentito la necessità di una scuola di musica multilingue in cui gli studenti bilingue possano ricevere un’educazione musicale più aperta e adatta a loro.

Quali sono i programmi che la scuola offre?

I programmi che la scuola offre sono i seguenti strumenti: Pianoforte, Canto, Violino, Chitarra, Ukulele, Flauto traverso, Clarinetto, Tromba, Batteria e Percussioni; nonche’ le lezioni teoriche, quali Teoria musicale, Solfeggio, Junior Certificate e Leaving Certificate. L’anno scolastico é suddiviso in trimestri e la scuola rispetta i giorni festivi delle scuole nazionali. Le lezioni si svolgono dal Lunedì al Sabato nell’orario accordato col proprio insegnante.

Chi sono gli insegnanti?

Tutti gli insegnanti che hanno aderito a questo progetto sono musicisti professionisti che condividono la stessa passione per la musica e per l’insegnamento, e che sono attivi in altre scuole di musica a Cork e a Limerick. Il team é composto prevalentemente da colleghi con cui ho avuto modo di lavorare in altre scuole di musica qui a Cork e musicisti noti sulla scena locale.

Come è suddivisa una classica ora di lezione?

La suddivisione di una classica ora di lezione dipende molto dalla durata della stessa, dall’insegnante e dallo studente. Come la maggior parte delle scuole, anche noi offriamo lezioni da 20, 30, 45 e 60 minuti. Prenderò come esempio una mia lezione di Pianoforte da 30 minuti con uno studente di grado medio.
I primi 10 minuti all’incirca li dedico al riscaldamento che consiste nelle scale e arpeggi e/o studi di carattere tecnico. I seguenti 15 minuti sono riservati a 2 pezzi, oppure sezioni di questi, in cui si lavora su tutto quello che lo studente dovrà cercare di migliorare per la lezione successiva; i vari ostacoli si presentano sotto forma di note, ditteggiatura, fraseggio, dinamica, ritmo e quant’altro. Durante questa fase, cerco anche di spiegare certe nozioni teoriche che faciliteranno l’apprendimento musicale.
Gli ultimi minuti della lezione li uso per rispondere alle domande che lo studente può avere riguardo al brano musicale e chiarire ogni dubbio riguardo al metodo di studio.

Bisogna accennare che non tutte le lezioni si svolgono con le stesse dinamiche in quanto i programmi d’esame sono diversi e più ampi avanzando di grado. Ciò significa che una lezione verrà magari maggiormente dedicata alla lettura a prima vista piuttosto che a uno dei pezzi, ecc.

international school of music
Come ci si può iscrivere alla scuola?

La procedura d’iscrizione é alquanto semplice; basta mandare un’email a [email protected] oppure chiamando il numero 083 30 79 250, oppure ancora mandandoci un messaggio privato in chat sulla pagina web www.ismcork.com oppure sulla pagina Facebook International School of Music, Cork.
Sono io a gestire tutti i social e quindi la prima persona che vi darà le linee guida sulla scuola. Siccome ciascuno degli insegnanti gestisce la propria classe di strumento, vi sarà data l’email dell’insegnante che potrete poi contattare per mettervi d’accordo sul giorno e l’orario della lezione stessa.
Da notare che l’iscrizione è aperta tutto l’anno in quanto la scuola adegua il prezzo in base al numero di lezioni rimanenti. Ovviamente i posti sono limitati quindi noi incoraggiamo sempre di contattarci per tempo in modo da poter usurfruire della prima lezione gratuita.

Vorrei farvi sapere inoltre, che la scuola terrà una giornata di porte aperte a fine Agosto, dove sarà possbile conoscere gli insegnanti e provare gli strumenti a disposizione.
Il numero è aperto quindi siete tutti gentilmente invitati a parteciparvi.

Intervista a cura di Greta Gontero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here